Magazine

Porada festeggia il 70° anniversario

<Le celebrazioni per il settantesimo anniversario dalla fondazione di Porada sono iniziate secondo il consueto stile aziendale: niente proclami, a raccontare la nostra storia sono i prodotti. Il 2018 è un anno speciale, in cui ricordiamo le nostre origini e ci proiettiamo verso un futuro carico di sfide, senza mai dimenticare la passione che ci muove da settanta anni. Così al Salone di Milano porteremo una collezione arricchita e rinnovata, ma sempre fedele all’eleganza che contraddistingue il nostro design> così dichiara Bruno Allievi, amministratore delegato di Porada, uno dei quattro figli del fondatore Luigi. Come sempre, lo stile aziendale è accurato e  sobrio.

Ma non solo: Porada annuncia l’apertura del suo nuovo showroom nel cuore di Milano, in via Borgospesso 18. Uno spazio di 100 metri quadri, con quattro luminose vetrine affacciate su una delle vie più eleganti del Quadrilatero della Moda, là dove lo shopping di lusso è un’esperienza unica e inimitabile. Era importante, nell’anno del settantesimo anniversario dalla fondazione dell’azienda, celebrare il prestigioso traguardo con una nuova sfida. Nel negozio milanese, raffinato e accogliente, saranno presenti i pezzi più rappresentativi delle ultime collezioni.


<Abbiamo studiato, inoltre, un altro piccolo grande regalo per celebrare la sinergia con i nostri clienti, che in questi 70 anni ci hanno consentito di arrivare in tutto il mondo. Una profumazione per la casa firmata Porada, originale e inedita, in un packaging che ci assomiglia in tutto, nelle linee e nei colori>. Una confezione nera, arricchita dal logo speciale creato appositamente per il 70° anniversario aziendale che contiene la profumazione per ambienti impreziosita dal dettaglio, naturalmente in legno. La fragranza permetterà ai fortunati possessori di avere una casa in pieno stile Porada, anche nella profumazione dalle note testa caratterizzate da bergamotto, pepe nero e coriandolo; nel cuore miele e cipresso e con le note di fondo di cedro, sandalo, muschio bianco e ambra.
La presentazione ufficiale avverrà al Salone del Mobile, che dal 17 al 22 aprile ricorderà al mondo che Milano è a tutti gli effetti la capitale del design e del legno arredo.
E proprio durante il Salone, Porada ribadisce la propria attenzione ai giovani. Nello stand dell’azienda cabiatese, infatti, il 18 aprile alle 14 verranno premiati i designer che si sono aggiudicati “Porada International Design Award”, iniziativa che ogni anno seleziona e premia i progetti di design insieme a POLI.design, con il patrocinio di ADI, e l’associazione per il Disegno Industriale. Sette i vincitori  che verranno premiati ufficialmente e che avranno saputo cogliere lo spirito del concorso proponendo dei progetti innovativi e originali sulle diverse tipologie di tavolini: da salotto, di servizio, coffe table e side table, capaci di rappresentare i valori distintivi di un marchio protagonista del design italiano come Porada.
I progettisti che si sono aggiudicati il primo premio tra i professionisti sono  Luca Giacomelli e Lorenzo Rossotti, mentre Nicole Maccari e Serena Chillè si sono aggiudicate il gradino più alto nel podio per la sezione Studenti.

Uno sguardo al futuro e uno al passato. Porada, infatti, presenterà a Milano la rivisitazione fatti ad hoc di tre pezzi iconici dell’azienda.
<Per i 70 anni dell’azienda, abbiamo voluto dar “nuova vita” a tre nostri prodotti ripensati nei materiali, che diventeranno a tutti gli effetti parte della nuova collezione. Il tempo sembra non essere mai passato, sembrano usciti dalla mano di un giovane designer tanto sono attuali e contemporanei, un po’ come la nostra azienda, che vediamo invecchiare solo dal calendario, ma che mantiene lo stesso entusiasmo del primo giorno. Sono proprio i prodotti a rendere omaggio all’illustre anniversario, celebrato con la riedizione di tre pezzi storici degli anni ’70: il tavolo Tondo, i tavolini Trittico e Tony Tre, aggiustati nei dettagli tecnici, ma perfettamente contestualizzabili nella contemporaneità>.